PROGETTO DI LABORATORIO DI ELETTRONICA

 

CAVARZERE -  Continua l'attività dell'Ipsia-Itis Marconi di Cavarzere nell'affascinante mondo della robotica che vede i suoi studenti impegnati a progettare cinematismi per applicazioni in campo fisioterapico, e, quest'anno, per terapie riabilitative dei bicipiti bracchiali e femorali.

PILOMUSCLE” è il nome del robot ideato e progettato da  Pilotto Loris, un allievo della classe 5C del Marconi di Cavarzere, presentato al Concorso "creare con l'elettronica" che si è svolto a Napoli il 27 maggio.

Si tratta di un esoscheletro costituito da una sorta di “armatura” che avvolge completamente l’arto dell’utente, con una robotica automatizzata tramite il microcontrollore “Arduino micro"

Il dispositivo è stato realizzato in alluminio per ridurne il peso e monta quattro muscoli artificiali ad aria compressa.

L'avvio del ciclo fisioterapico avviene attraverso un comando vocale (o scritto se in presenza di forte rumorosità ambientale) impartito dal paziente e riconosciuto da un'applicazione gratuita installata su uno smartphone, tablet o PC con sistema operativo Android, dotato di interfaccia bluetooth e di collegamento alla rete Internet. Avvenuto il riconoscimento vocale, l’applicazione invia il comando al microcontrollore “Arduino” tramite un collegamento bluetooth; ciò consentirà l’attivazione delle elettrovalvole e di un compressore per insufflare aria all’interno dei muscoli artificiali. In questo modo inizierà il movimento dell’arto interessato alla riabilitazione, consentendo di sollevare masse fino a 20 kg.

Inoltre, sempre attraverso i comandi vocali, il paziente potrà decidere se eseguire uno o più cicli di ripetizione del movimento (fino ad un massimo di tre) in modo automatico e in funzione del percorso fisioterapico prescritto dal medico.

La peculiarità di “PILOMUSCLE” risiede proprio nel fatto che si tratta di un robot comandato tramite comandi vocali; questo consente all’utente di effettuare la sua terapia riabilitativa in maniera autonoma, gestendo il tutto comodamente da casa e con la propria voce.

La docente, prof.ssa Marchesan Elisabetta, che ha seguito il ragazzo come tutor, aggiunge che altri possibili ambiti di applicazione potrebbero essere quello della Robotica pura oppure della Robotica a supporto di un operatore.

Il nostro paese necessita di tecnici specializzati (cit. confindustria) ed è con questo intento che l'ITIS-IPSIA Marconi di Cavarzere si muove nel territorio, promuovendo i talenti dei ragazzi e coltivandoli nel tempo; ciò al fine di fornire loro gli strumenti per poter esercitare una professione che prevede di affrontare problematiche risolvibili efficacemente ed efficientemente con l'ausilio dell'automazione.

 

 

GUARDA IL NOSTRO VIDEO

 

 

 

 

 

 

Accesso al registro elettronico

Albo on line

albo on line

 

Dove siamo

Sede centrale:

Seguici su Facebook

Go to top